WHO

Rheyms è un brand di profumeria artistica e di lusso. 
Fragranze che vogliono esprimere il carattere di chi le indossa, lasciare un messaggio subliminale al mondo circostante.  
Una dichiarazione di intenti quella di Rheyms.

Il suono francofono  del nome evoca una sensibilità olfattiva tipica dei maestri profumieri d’oltralpe, a garanzia di una profonda conoscenza di quest’arte e della sua tradizione ma quanto mai calata nella contemporaneità dei giorni nostri. 
L’immagine che caratterizza questo brand è all’insegna del lusso.

Un packaging curato nei dettagli che custodisce una boccetta estremamente preziosa. Fa mostra di sè sul tappo lo stemma oro del logo. La forma di uno scudo nobiliare, un segno che colloca le creazioni di questo brand direttamente  nell’esclusivo panorama della moderna profumeria di nicchia, proprio come un tempo gli stemmi raffiguravano l’appartenenza ad un alto lignaggio nobiliare.


Ma dietro il logo c’è molto di più. Uno scudo vuoto privo di simboli che evoca l’assenza di status sociali. L’appartenenza solo a se stessi e la battaglia quotidiana per la conquista del proprio sogno.

WHY

RHEYMS NASCE DA UNA STORIA DI FAMIGLIA, DAL DECLINO DI UN SOGNO E DA UN LUNGO VIAGGIO PER RICONQUISTARLO.

Questa storia inizia a Bologna e termina a Rheyms, città francese, diventata simbolo di un cambiamento e di una rinascita.
Il racconto della vita di ciascuno di noi è spesso la narrazione di un sogno, il proprio.

Il sogno di Giovanni Nasti è sempre stato chiaro per lui, diventare un imprenditore di successo, seguire le orme del padre e costruire un impero da tramandare. Per questo quando nel 2008 la crisi mette in ginocchio l’azienda pellettiera di famiglia, lui si rifiuta di assistere inerme a questo declino e decide di partire. Non ha una meta precisa ma sa da dove va via. 
Il viaggio fisico diventa un viaggio interiore alla scoperta delle proprie abilità, della propria capacità di adattarsi alle situazioni più diverse. Ha una sola grande consapevolezza: ribellarsi alla fine di un sogno.

Partito da Napoli, decide di fermarsi a Bologna. Percorre la città senza coordinate, tra mille difficoltà, ma senza dimenticare quel sogno. Da promettente rampollo di una famiglia borghese napoletana, finisce per accettare i lavori piu umili. Sembra tutto finito. A Bologna, intanto, lo hanno raggiunto la moglie ed il piccolo Raffaele, ansioso di vivere di persona le avventure che il suo super eroe gli racconta ogni sera al telefono. 
Lui ama i racconti del padre. Un super eroe che combatte tutti i cattivi per riconquistare il proprio regno.

È talmente reale questa favola moderna che insieme disegnano anche lo stemma della propria famiglia uno stemma che non a caso è privo di simboli sullo scudo, perchè privato della nobiltà. Durante una vacanza nella città di
Rheyms padre e figlio sono fuori un negozio di profumi francesi che realizza fragranze artigianali e Gianni, che non ha perso la sua passione per i profumi di nicchia, lo visita incoraggiato dal figlio che lo convince, come solo un bimbo può fare, che i super eroi debbano avere un proprio personale profumo che possa racchiudere i loro poteri. 


A questa storia si ispira la nascita del brand Rheyms, in omaggio a quella prima fragranza che un bimbo ha voluto a tutti i costi e che ha chiamato Rheyms, perchè ai bimbi di 5 anni è concesso di sbagliare quando scrivono il nome del proprio profumo magico.
 Rheyms è diventato oggi un brand di profumi di nicchia molto apprezzato dagli amanti della profumeria artistica ed ogni fragranza è una storia che si ispira alle sensazioni di quel viaggio e di tutto il percorso che lo ha reso possibile.

La storia di un sogno, di una battaglia interiore e di una ribellione. I profumi riportano alla memoria esperienze di questo viaggio che può appartenere ad ognuno di noi.